Il mio spazio

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse dignissim arcu in metus convallis lobortis. Orci varius natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec ante quam, dignissim ornare massa ac, blandit consectetur lacus.

Vivamus aliquam odio at placerat posuere. Pellentesque quis velit vel enim imperdiet sollicitudin. Nullam iaculis erat id tellus consequat, quis facilisis augue rutrum. Vestibulum suscipit hendrerit nulla et placerat. Donec nisl justo, dignissim et orci eget, molestie ornare tortor.

Duis nec mattis lacus, quis blandit nisl. Orci varius natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Aliquam euismod iaculis libero, sit amet tincidunt magna imperdiet suscipit.

Proin efficitur tincidunt augue, eu interdum turpis lacinia sed. Vivamus ullamcorper velit nisi. Aliquam erat volutpat.

paolo capriglione

(Piacenza, 1968)

Mi sono laureato alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano nel 1995.

Dal 1995 al 1997, sono stato Cultore della Materia presso il Dipartimento di Scienze del Territorio del Politecnico di Milano in collaborazione con il Prof. Marco Albini, affiancandolo nei laboratori di Progettazione Architettonica, incarico che mi ha consentito di prolungare l’appassionante periodo universitario.

sulla architettura

L’architettura è un’esperienza che cambia la vita.

Dai tempi dell’università ad oggi per me l’architettura è ovunque, entra in maniera indiretta nelle azioni quotidiane, nei libri che leggo, nei viaggi, nelle altre passioni…. tutto viene ordinato secondo le sue regole, anche quando apparecchio la tavola.

sulla casa

Perché scrivere sulla casa.

In primo luogo perché amo questo tema e come per tutti gli “affetti” significativi ho cercato di approfondirne la conoscenza. La residenza privata ritengo rappresenti l’esperienza più intima dell’abitare, al suo interno si cresce, si gioisce e si soffre, ci si annoia, si mangia, si dorme e si sogna, si ama e si odia, senza contare il tempo, probabilmente il bene più prezioso del nostro secolo, che vi passiamo.

altrove

In altro luogo, da un’altra parte, presso altra gente.

Buona parte di quello che progetto deriva da quello che ho studiato, ma la “parte” che rimane da quello che ho vissuto viaggiando.

Esiste sempre un evento, un’azione, una percezione sensoriale che trasformano il viaggio in esperienza, è per tale ragione che diventa importante intraprenderlo.

volumi#

volumi# sono una serie di interni progettati tra la fine degli anni ’90 ed il 2010 a cui sono particolarmente affezionato essendo tra le mie prime esperienze progettuali realizzate.

Le fonti d’ispirazione furono, forse con scarsa originalità, alcune architetture celebri del Movimento Moderno.