IL POGGIARELLO. SPAZIO DEGUSTAZIONE

ANNO: 2023
LOCATION: TRAVO (PC)
CLIENTE: PRIVATO
STATO PROGETTO: COMPLETATO
TEAM: ARCHITETTI PAOLO CAPRIGLIONE + MARTINA MILANI

La cantina “Il Poggiarello” si trova immersa tra le vigne della Val Trebbia, sicuramente la più celebre delle valli piacentine. Dal 1882 ad oggi ha scritto la storia della tradizione enologica della zona e non solo, producendo vini di alta qualità. All’interno di uno dei rustici che la compongono, si trovava un ampio spazio adibito a degustazione e vendita in cui tali attività si con-fondevano e necessitavano di una nuova organizzazione distributiva e di una maggiore identità.

Se degustare significa semplicemente verificare e convincersi della qualità di un prodotto, nel caso del vino l’esperienza si complica, perchè coinvolge maggiormente i sensi e la sua storia. Lo spazio in cui si compie tale esperienza diventa maggiormente importante come la scelta e la cura dei materiali, perché essi concorrono a delineare non solo un generico spazio conviviale, ma un insieme di valori etici che hanno a che fare con l’autenticità, il legame con i luoghi ed il rispetto della natura.

Così il progetto è costituito da alcuni elementi significativi.

La volta a botte creata all’ingresso, accoglie gli ospiti della cantina, un po’ come ai banchetti durante i fasti dell’impero romano, come anche i piani rivestiti in piastrelle che sembrano porgerci i calici per una lenta e comoda degustazione, rievocano in qualche modo la pratica dell’Otium.

Comode poltroncine infatti hanno lo scopo di assecondare il piacere del gusto, enfatizzandone e prolungandone l’esperienza sensoriale.

Di fondamentale importanza per la definizione del progetto sono state le scelte relative alla luce. Oltre alle linee curve sospese realizzate su disegno in piatti di ferro accostati, che conducono ai posti per la degustazione, si sono utilizzate luci puntuali sui prodotti esposti e luci indirette nascoste per illuminare volte e volumi significativi.

La scelta dei materiali utilizzati, sia per provenienza che per texture e colori, rimanda inequivocabilmente al mondo del vino.